sabato 15 febbraio 2020

Lego Batman - Il film - Recensione -

 
Titolo originale: The Lego Batman Movie
Paese di produzione: Stati Uniti d'America
Anno: 2017
Durata: 104 min
Genere: animazione, azione, commedia
Regia: Chris McKay
Soggetto: basato su Batman, creato da Bob Kane & Bill Finger

I lego sono uno dei brand più popolari di sempre. Tutti almeno una volta nella vita ci abbiamo giocato e fantasticato con essi per realizzare mille avventure. Non solo in forma fisica ma anche attraverso altre forme ludiche, io per esempio ricordo con piacere un gioco per ps1 e i film dei Bionicle (ma poi che fine hanno fatto? Sono ancora in giro o sono morti come brand?). Con un parco titoli semplicemente immenso e un ottimo film di partenza (The Lego Movie) è naturale che prima o poi uscisse un film spin-off.

La trama vede Batman vivere la sua vita di tutti i giorni a base di lotte contro i cattivi, rabbia, solitudine e oscurità. Un personaggio decisamente poco eroico, anzi invero molto egoista e infantile. A costringerlo a rivedere la propria "tranquilla esistenza" ci penserà l'arrivo del nuovo commissario Barbara Gordon e di un bambino in cerca di un padre adottivo.

Lego Batman è a mio giudizio uno dei migliori film tratti dal personaggio di Bob Kane e Bill Finger, uno dei pochi ad averne capito la sua vera essenza per poi periodizzarla.


I primi 10 minuti di film come dice il mio grande amico Cassidy (vi consiglio di visitare il suo blog, è un tipo simpatico e ne sa molto di cinema) sono fondamentali per capire l'andazzo di un film. È il Lego Batman non delude di certo, con il suo tripudio di citazioni (alcuni così difficili da mettere in difficoltà anche il più affermato esperto di Batman), azione mozzafiato e tanto divertimento. Un protagonista carismatico fino a quando non ti accorgi che dietro alla maschera si cela un bambinone che ama crogiolarsi nell'autocelebrazione e nella rabbia, con tanto di piccoli siparietti romantici (come si fa a resistere ai suoi piagnistei comici?). Un egoista che salva il prossimo solo per il piacere di essere lodato (cosa che alla fine sta bene anche ai suoi concittadini). Cosi concentrato su se stesso da spezzare il cuore al Joker più bromance di sempre.

Il tema centrale del film, quello della famiglia e di come spesso siano i nostri amici a rappresentare il nostro vero nucleo di affetti è molto bello. Peccato che la marea di citazioni e l'umorismo incontrollato finiscano per affossare l'idea. Non aiuta il fatto che la seconda parte del film cali qualitativamente anche a causa del tentativo di allungare i tempi per sviluppare questo tema.

I fan del pipistrello avranno qui campo libero per dare sfoggio della loro conoscenza. Citazioni decisamente interessanti, ma per il grande pubblico si rischia di diventare incomprensibili per la mancanza di cognizione sul tema. Un difetto relativo del film è proprio quello di far pendere la bilancia verso un determinato tipo di pubblico (cosa che invece Lego Movie evitava di fare).

Bella anche la collezione di cattivi che accompagna le malefatte di Joker. Praticamente se amate un determinato prodotto del fantastico o della fantascienza abbastanza conosciuto sarete quasi sicuri di vederlo in qualche cameo in questo film. Purtroppo l'enorme quantità di personaggi non permette a nessuno di essi di spiccare particolarmente.

I personaggi secondari che accompagnano il protagonista sono decisamente più riusciti e hanno un arco di crescita più definita del protagonista.

Da fan della serie con Adam West ha adorato le varie citazioni alla serie tv anni 60.

Il Jocker è il vero protagonista della pellicola, ogni volta che c'è lui in scena Batman non può far altro che mettersi in un angolino (il fatto che il suo piano fosse ampiamente prevedibile da tutti tranne che da lui la dice lunga sul più grande detective di sempre).


In definitiva è un ottimo film da vedere. Ricco di citazioni e di gag, forse anche troppo. Un messaggio di fondo interessante e personaggi molto carini.

"Best friend are the family you can chose"

6 commenti:

  1. Lo trovo beh, meraviglioso (citando l'altro Lego Movie) ha un inizio pauroso, 10 o 15 minuti strapieni di dettagli e informazione, l'attacco del Joker con tutti i cattivi di Bats (proprio tutti!) è micidiale, peccato che poi il resto del film si attesti sulla solita storia di famiglia che piace tanto agli americani, ma l'inizio mi fa impazzire, anche l'altra sera, replicavano il film in tv mi sono rivisto la prima parte ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, i primi minuti della pellicola sono perfetti. Poi il film perde brio.

      Elimina
  2. Uno dei Batman che più ho adorato, un film d'animazione più sorprendenti degli ultimi anni insieme al primo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È sicuramente un Batman alla portata di tutti, quasi impossibile rimanere indifferenti. Il primo Lego Movie ha un svolgimento più curato ma questo è sicuramente più ricco di battute.

      Elimina
  3. Meraviglioso, davvero, con però qualche minuto che non va moltissimo.
    Spero in un sequel più deciso, perché questo già merita tanto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà se lo faranno mai un sequel, già questo ha praticamente saccheggiato 3/4 di chicche sul mondo di Batman.

      Elimina