giovedì 14 giugno 2018

Lupin III PART V - Episodio 11 - Get Pablo's Collection (Ottieni la collezione Pablo) - Commento -


Secondo Filler di questa serie, questa volta incentrato sulla giacca rossa e sul suo modus operandi, risultando alla fine un semplice esercizio di stile fine a se stesso e con una trama molto semplice e a tratti stupida. Perlomeno Fujiko questa volta ha un balcone che le assicura il galleggiamento.

Nel loro rifugio rifugio in terra gallica Lupin e Co si preparano a festeggiare il capodanno, come accade spesso in queste occasioni gli sceneggiatori usano questo periodo per far ricordare un particolare evento passato. Sopratutto grazie al ritrovamento di un cimelio del periodo della giacca rossa, lo stemma di Pablo, un ricco re del cartello della droga (un mix tra le fattezze di Pablo Escobar e il vestiario di Pancho Villa). La banda era stata attirata dalla leggenda del suo favoloso tesoro nascosto nella giungla brasiliana. Ovviamente i nostri non solo i soli a bramare le ricchezze della Pablo Collection, infatti anche gli ex appartenenti alla banda del re della droga sono interessati (Stranamente Zenigata non compare) e fanno di tutto per mettere i bastoni tra le ruote ai nostri, tanto da mettere in causa le corrotte forze armate brasiliane.


Qui la vera artiglieria da grosso calibro ce l'ha Fujiko
Tra una scena sexy e l'altra (con un Lupin più porcellino del solito e una Fujiko invece stranamente più arrendevole alle sortite del Lupino), battute ormai stantie sui presunti momenti gaio di Jigen e Goemon, i nostri arrivano finalmente alla collezione di Pablo, composta da un parco macchine da capogiro, praticamente ogni macchina degna di essere guidata è presente (tranne la Mercedes-Benz SSK del 1928 con motore Ferrari. Che siano maledetti gli sceneggiatori che si sono lasciati scappare una occasione d'oro per rimettere in scena la vera e unica macchina di Lupin!). I nostri però scoprono che uno delle macchine è apparentemente occupata e non risente ne dei proiettili ne della lama della katana dei nostri.

Sulle note della intramontabile Dangerous Zone Lupin decide di sfidare la macchina indemoniata in una corsa nella pista che Pablo aveva realizzato nella foresta usando le lettere del suo nome come base del percorso. I migliori trenta secondi dell'intera puntata. Alla fine Lupin vince la gara e scopre che il suo avversario era il fantasma di Pablo, ma ciò porta anche allo scioglimento dell'incanto e a rilevare che tutte le  macchine sono andate distrutte dall'azione del tempo e degli agenti atmosferici. Alla fine per ricordo il ladro gentiluomo si prende l'unica cosa di valore affettivo, lo stemma di Pablo e scappa perché la marina Brasiliana sta bombardando la zona per scacciarlo. Per scappare i nostri vorrebbero usare un sottomarino trovato in una grotta, peccato che il medesimo sia troppo piccolo per trasportare tutta la banda e quindi i nostri devono giocarsela a morra cinese per decidere chi avrà diritto al passaggio, ma finiscono invece per litigare tra di loro.

Scena che ricorda i vecchi finali di puntata
Avrò saltato un passaggio io ma la scena successiva vede i nostri ommini fuori dalla grotta affrontare insieme un nugolo di sgherri mentre la sola Fujiko usa il sottomarino per scappare, mezzo che per la precisione si rompe tre minuti dopo. Qualche giorno dopo una raffredata Fujiko ricontra Lupin, Jigen e Goemon con gli abiti a brandelli ma di nuovo uniti dal potere dell'amicizia.

Nel presente invece il ricordo scatena  una bufera di incavolatura tra i presenti, che da novelli vecchietti hanno ricordi diversi di come sia realmente andata.

In definitiva un fillerino senza arte ne parte, che vorrebbe essere un omaggio alla seconda serie ma peccato che l'abbia lasciata a casa durante la realizzazione. Si salva solo la breve scena di corsa e qualche ammiccamento sexy (e il bellissimo Eyecatch). Il tema principale è incredibile ma vero il potere dell'amicizia (E la prossima puntata promette un fiera del fumetto e belle ragazze in cosplay, con il plus di vedere Goemon in modalità imbarazzo totale).

Ma quindi è proprio una presa per il *ulo?
(in verità dovrebbe trattarsi della Alfa Romeo 2300 del 1932.
Altra storica macchina usata da Lupin nella seconda serie) 

7 commenti:

  1. Risposte
    1. E menomale che questi filler dovevano essere una sorta di rielaborazione in salsa moderna di alcuni aspetti dei vecchi lupin...

      Elimina
  2. L'eyecatch con Jigen "bubblegamato" è splendido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una delle poche chi si salvano di questa puntata.

      Elimina
  3. Viva le tette di Fujiko!
    Mi piacerebbe vederla più arrendevole dato che l'ho sempre un po' odiata per le inculature rifilate al nostro Lupin!

    p.s. ti ho nominato nella tag estiva di Moz, non mi odiare! 😝

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, che se la puntata fa schifo ci sia almeno qualcosa da ammirare! :P

      Non ti preoccupare ;)

      Elimina
    2. Guarda, semplicemente citare Emanuele perché mi sono fatto distrarre dall'artiglieria di Fujiko e ti ho nominato per il tag estivo anche io!

      https://labaravolante.blogspot.com/2018/06/tag-very-pop-blog-le-mie-estati-del.html

      Cheers!

      Elimina