lunedì 14 settembre 2015

Cronache di Mondo9 recensione


È un pianeta desertico, letale, una sconfinata distesa di sabbie velenose. Nel corso dell’evoluzione i suoi abitanti si sono applicati a una sola arte, la meccanica, rendendolo il regno delle macchine, del metallo e della ruggine. Eppure Mondo9 vive su una fiorente attività di commerci: titanici veicoli a ruote, grandi come bastimenti e governati da decine di uomini, solcano i deserti tra una città e l’altra. Perché c’è una guerra in corso: macchine contro macchine, metallo contro metallo. E mille pericoli attendono le loro prede acquattati sotto le dune: un misterioso
morbo che trasforma la carne in ottone, fiori giganteschi che si nutrono di ruggine… (tratto dal blog di Urania).


L'autore
Dario Tonani nasce a Milano il 21 luglio 1959, è uno scrittore e giornalista creatore di numerose opere di fantascienza e horror. Ha conseguito una laurea in economia politica all'università Bocconi.

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e apprezzamenti a livello nazionale e internazionale.

Nel novembre 2012 pubblica Mondo9 con la Delos Books, libro che comprende i primi quattro racconti brevi, scritti tra il 2010 e il 2012 in formato libro elettronico e comprendenti (Cardanica, Robredo, Chatarra e Afritania). La seconda raccolta si compone di cinque titoli usciti sempre Delos Books in formato ebook (Mechardionica, Abradabad, Coriolano, Bastian e Miserable). Il ciclo è stato riunito integralmente da Mondadori con il titolo di "Cronoche di Mondo9" su Millemondi n.72 nel 2015. 



Considerazioni
L'opera è costituita da richiami ai generi Horror, Fantascienza e Steampunk. Lo Steampunk si riconosce dall'uso di macchine che fanno dell'uso di vapore e oli il loro cardine; Fantascienza perché ci troviamo in un mondo alla deriva, dove macchine coscienti sono disposte a tutto per sopravvivere (anche a modificare la fauna nei corsi di generazione per farle diventare parti di ricambio della nave); Horror di tipo fisico, quasi strisciante, che attanaglia l'anima. L'opera vede protagonisti non tanto gli esseri umani (ormai relegati ad una esistenza misera e votata ad una lenta agonia), ma le gigantesche navi gommate che viaggiano incessantemente da un polo all'altro del pianeta. All'umanità non rimane che tentare di sopravvivere in un mondo sempre più ostico. 

L'edizione proposta è in linea all'offerta media Urania (Formato e prezzo da edicola, e copertina con il famoso logo rosso). L'edizione è impreziosita da disegni realizzati da Franco Brambilla (non aspettatevi cosi sa quali capolavori). Questa edizione vedi testi parzialmente modificati e con pezzi aggiunti tra un racconto e l'altro che fungono da punto di collegamento tra una storia e l'altra, dando approfondimenti sui personaggi e le vicende non raccontante. I primi quattro episodi hanno una caratteristica one shoot, e non sono che collegate che da vaghi accenni l'una all'altra (Quando l'autore ha scritto il primo racconto non aveva pensato a possibili seguiti). Mentre i successivi 5 hanno un respiro più ampio e sono fittamente intrecciati tra loro (sicuramente i più riusciti dell'intera saga).

In definitiva consiglio questo a tutti gli appassionati di fantascienza e steampunk. Questa volta Urania ha fatto una mossa veramente azzeccata a pubblicare questa raccolta. Sopratutto quando per una volta  ci si trova difronte ad una opera di un'italiano veramente meritoria e non solo strombazzata come tale. Anche il prezzo aiutata a prendere una decisione positiva.     

Il prezzo di copertina è di 7,90€ per l'edizione fisica, mentre per l'edizione elettronica è di 4,99€ (sono ancora disponibili a prezzo inferiori le vecchie edizioni delos in formato ebook, se si volesse provare uno o più racconti della saga prima di comprare questa opera omnia).





Formato Kindle
Formato Epub

Nessun commento:

Posta un commento