lunedì 7 settembre 2015

Sailor Moon la serie live action che non vide mai la luce


Se la cosa vi sembra strana o state pensando che mi sia preso una sbronza per il troppo Rum e mi sia confuso con la serie giapponese live action di Sailor Moon (sempre orripilante comunque; prima o poi potrebbe naufragare in questo blog) beh! Vi sbagliate, un'altra serie live action esiste, o meglio era in porto.

Alcuni bozzetti del progetto
Nel 1993 lo studio di animazione Toon Makers e la Renaissance Atlantic (la compagnia che si occupava di adattare i Super Sentai per renderli Power Ranger per la Saban Entertainment) volevano produrre una versione americana della serie giapponese Sailor Moon dopo il successo che la serie stava riscuotendo in Europa.  Per promuovere il progetto venne realizzato un episodio pilota da 17 minuti (ad oggi introvabile, ma che pagherei oro per vedere), che avrebbe combinato spezzoni animati per le parti di combattimento e parti filmate in cui le guerriere Sailor avrebbero vissuto una comune vita da teenager americane. Una volta completato l'episodio pilota la società sperava di invogliare la Bandai o la Saban a produrre la serie che sarebbe andata in onda sulla Fox il sabato mattina a partire dal 1994. 'E stato prodotto anche un video musicale a scopo promozionale che mostra il cast degli attori, la loro versione animata e la sigla dello show. La serie non ottenne l'interesse sperato e venne cancellata. La serie visto le similitudini con i Power Rangers venne rinominata "Saban Moon" dagli appassionati.


Gli "Sky Flyer" che sarebbero stati usati nella serie.
La serie sarebbe stata caratterizzata da un'aspetto più politically correct della versione giapponese, ogni Sailor (scusate in questa versione ribattezzate "Princesses of Power") avrebbe rappresentato una cultura diversa: Sailor Moon sarebbe stata una bionda allegra; Sailor Mercury sarebbe stata una portatrice di handicap dai capelli rossi (va in giro in carrozzella nelle scene live action, mentre nelle scene animate usa una carrozzina volante armata di laser. Cosa abbastanza fantastica al dire il vero); Sailor Mars sarebbe stata asiatica; Sailor Jupiter sarebbe stata afroamericana; Sailor Venus latina.



Ogni ragazza avrebbe avuto la sua "Sky Flyer", essenzialmente una Windsurf capace di volare nel cielo/spazio (tranne Sailor Mercury che avrebbe usato una carrozzina volante come detto prima). Le barche sarebbero stati lanciati tramite un galeone bianco, che sarebbe stata contrapposta alla nave di Queen Beryl, il Galeone Oscuro.

La carrozzina volane di Sailor Mercury
Ogni ragazza sarebbe stata la principessa del proprio pianeta, riuniti da Queen Serenity per formare un'alleanza, con capitale la luna, per fermare Queen Beryl. Per rinforzare l'alleanza la regina aveva promesso sua figlia (Sailor Moon è il nome proprio in questa serie) all'erede al trono della Terra, Darian (Il Mamoru/Endymion della serie giapponese).




La storia (almeno dallo script ritrovato) era totalmente riscritta rispetto alla versione giapponese, e si svolgeva in un tempo e in luogo diversi dal nostro (una sorta di universo parallelo), dove il nostro sistema solare è assediato dalle forze del male. Dopo centinaia battaglie La Regina malvagia rapisce le principesse di Urano, Nettuno, Plutone e Saturno, ed prende i loro gioielli di potere.

Nel frattempo un party è in svolgimento sulla luna. Tutto sembra andare per il meglio quando improvvisamente Queen Beryl attacca. Queen Serenity apre un portale per far fuggire tutti promettendo che troverà il modo di comunicare con loro. Mentre stanno scappando, Darian viene colpito, e le Sailor ne presumono la morte. La battaglia continua sul pianeta Giove, dove una figura misteriosa aiuta le guerriere e poi scompare (Darian). Da qui in poi le vicende della serie si sarebbero spostate sulla terra. Ma l'interruzione della serie non ci permette di capire gli sviluppi futuri.

Il Principe Darian
Un video musicale è stato trasmesso al Anime Expo del 1998 dopo che la serie era stata cancellata. Ad oggi è l'unico filmato trovabile facilmente sulla rete.

A fine 2012 un armadio appartenete allo studio di produzione è stato venduto e all'interno è stato rinvenuto materiale e bozzetti appartenuti alla serie. Tra il materiale ritrovato è stato rintracciato lo script dell'episodio pilota.






è difficile giudicare una serie con solo qualche bozzetto e un breve filmato. Probabilmente anche se fosse uscito, oggi nessuno si ricorderebbe di una serie del genere (come i cartoons americani su street fight o rambo). Probabilmente la sua cancellazione gli ha regalato una notorietà che altrimenti non avrebbe avuto. Rimane la curiosità per un progetto che si è concluso ancora prima di cominciare.



Versioni a confronto (immagini dal sito moonsisters.org): 
Sailor Moon

 Sailor Jupiter 

Sailor Mars

Sailor Mercury


Sailor Venus



Il copione dell'episodio pilota

In attesa di una nuova recensione vi saluto e vi lascio con l'unico video disponibile su questa serie:


"Who's that, look,
Flying higher than a bird
SAILOR! SAILOR MOON!
She's got a life in the sky
And another here on Earth
SAILOR! SAILOR MOON!

She's got her cat Luna
To give her advice
She's so fine
So stand by her side!

SAILOR! SAILOR MOON!
SAILOR! SAILOR MOON!

Sometimes she's a fun-loving
sixteen year old girl
SAILOR! SAILOR MOON!
Sometimes she's a superhero
For the world
SAILOR! SAILOR MOON!

She can get dressed up
And look so sweet
She morphs into a form 

SAILOR! SAILOR MOON!
SAILOR! SAILOR MOON!

She's ready to fight
For all that she believes
SAILOR! SAILOR MOON!
She's gonna stop evil forces
And save the galaxy
SAILOR! SAILOR MOON!

She and her four friends
Stand by her dreams
They gonna fight crime
Again and again! 
SAILOR! SAILOR MOON!
SAILOR! SAILOR MOON!"

il testo della sigla

Nessun commento:

Posta un commento