martedì 14 giugno 2016

Kindle Fire - Recensione -



Ero da tempo che ero intenzionato a prendere un tablet per l’uso quotidiano. Sia per la comodità di guardare video sul letto o leggere qualcosa sulle app dedicate ,sopratutto quando l'ebook è protetto da DRM e non avendo al momento un pc non posso scaricare il file sul lettore ebook. Sia per cose più serie come scrivere per il blog (sopratutto adesso che il pc ha deciso dopo anni di onorato servizio di passare a miglior vita). Non volendo spendere tanto cercavo in giro un tablet economico, ma che non sacrificasse troppo hardware e qualità in favore dell'economicità. Cercando in giro ho trovato questo Kindle Fire, dopo qualche titubanza iniziale ho deciso di prenderlo.

A soli €59 (con pubblicità sulla schermata di sblocco, che non da molto fastidio una volta abituati) difficilmente si va pensare a un top di gamma. Il Kindle si rivela invece di ottima fattura, dal prezzo conveniente ma con qualche piccolo difetto.

Il tablet viene mandato in un curiosa confezione arancione, simile a una busta da regalo. Nella confezione è presente: il tablet e il caricabatterie da 1v (cosa visto il prezzo non scontata); caricabatterie che non offre una velocità impressionante di ricarica (ci vogliono almeno 5 ore per una ricarica completa). Una volta acceso il tablet arriva già con tutti i dati Amazon inseriti (cosa sicuramente non tanto positiva visto che uno smarrimento potrebbe causare molti danni. Basti pensare al fatto che il dispositivo è collegato alla nostra carta di credito o conto paypal), cosa veramente fastidiosa per me.

L'interno della confezione
Il dispositivo si dimostra massiccio, con materiali molto duri al tatto e dalla plastica molto economica (il tablet è pensato anche per l’uso per bambini). Lo schermo da 171 ips si dimostra buono ma non è certo il meglio che si possa trovare sul mercato. Per l’uso quotidiano o ludico si dimostra accettabile (ovviamente visto che lo schermo non è predisposto per l’autoregolamentazione della luminosità non è consigliato per l’uso esterno). Il sistema Bellini (una versione modificata di Android 5.0 Lollipop) si dimostra leggero e ben funzionale, con una interfaccia in stile Amazon molto chiara e intuitiva (da quello che so non è possibile modificare il launcher ed installarne uno a vostro piacimento). Ovviamente i servizi Amazon sono presenti e ben implementati. Il playstore non è presente nativamente nel tablet, ma Amazon furbescamente ha permesso recentemente d’installarlo (con un procedimento molto semplice e che non richiede lo sblocco della root).

Il sonoro è buono e chiaro, discretamente potente (anche se mono). è presente il modulo otg con cui è possibile collegare tastiere, mouse o penne usb.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dall'Hardware (composto da una batteria da 2980 mAh, pannello IPS di qualità discreta, una CPU MediaTek MT8127 Quad Core a 1.3 GHz basata su design Cortex-A7 e un 1 Giga di Ram), che nonostante sulla carta si dimostri abbastanza parco di prestazioni si rivela invece abbastanza versatile e prestante. Riuscendo a reggere elementi multimediali abbastanza pesanti (legge tranquillamente i video in 1080p), sia giochi che richiedono risorse abbastanza esose senza problemi (Metal Slug e Crazy Taxi funzionano tranquillamente senza nessun lag, al massimo qualche leggero rallentamento nelle situazioni più concitate). Totalmente inutili le due fotocamere presenti (2mp quella posteriore e vga quella davanti), con qualità delle foto veramente pessima (anche se Amazon sfacciatamente si ostini ha dichiararle perfette per fare foto e videochiamate), sarebbe stato meglio installarne una solo camera frontale migliore senza inserire nulla dietro. Tutti i tasti e le porte sono inserite nella parte superiore dello schermo, cosa pensato per aiutare la multimedialità del dispositivo. Ottima la batteria, dalla durata discreta (8 ore se si fa una sessione piena).

Inutile la funzione Blue Shade dello schermo, che teoricamente dovrebbe aiutare la lettura conciliando allo stesso tempo il sonno grazie alla eliminazione del colore blu; ma sfido qualsiasi lettore forte a resiste a una sessione di lettura di più di 10 minuti con uno schermo che assume una forte colorazione arancio quando attivate tale funzionalità.

Interessante invece l'Amazon Underground, che all'interno del suo store vi permette di scaricare gratuitamente alcune app che trovereste a pagamento nel play store. Come per esempio Sonic CD, DuckTales Remastered, Goat Simulator ecc, che per qualsiasi appassionato di videogiochi possono essere una mana dal cielo visto che l'ormai il 70% delle app di gioco sono dei free to play dallo scarse meccaniche di gioco.  Per il resto lo store Amazon si dimostra buono, ma scarso come offerta e non sempre con app aggiornate all'ultimissima versione.

Se si ha una cifra maggiore da spendere ovviamente conviene spostarsi verso altri lidi, ma come tablet da battaglia o da regalare a qualche parente alle prime armi si dimostra perfetto.    

Nessun commento:

Posta un commento