lunedì 9 maggio 2016

Lupin III vs Detective Conan (2009) - Recensione -


Rupan Sansei vs Meitantei Conan
ルパン三世VS名探偵コナン
(Rupan Sansei vāsasu Meitantei Konan)
Regia Hajime Kamegaki, Hideaki Ōba
Musiche Yūji Ōno, Katsuo Ōno
Studio TMS Entertainment
1ª TV giapponese 27 marzo 2009
1ª TV italiana 23 ottobre 2016


Ricordate ci sarà sempre qualche nobile/principe che vi
assomiglierà nel mondo con cui potete scambiarvi
nel momento del bisogno. 
Alla TMS qualche produttore deve aver pensato che prendere le due più grandi galline dalle uova d'oro della loro scuderia (Lupin III e Detective Conan) e farci uno special in cui i due si incontravano doveva essere l'idea più lucrosa del secolo dell'animazione giapponese. E quindi Bang! Il 27 marzo 2009 esce in Giappone Rupan Sansei vs Meitantei Conan. Non è certo il primo esempio di crossover di serie famose (senza allontanarsi tanto basta guardare l'episodio della seconda serie di Lupin: "Folle amore a Versailles" dove il nostro eroe incontrava Lady Oscar), ma probabilmente uno dei più importanti per il "peso" dei propri fans. Peccato che alla fine il risultato non sia certo dei migliori per qualità e divertimento procurato. Il progetto comunque deve essere stato abbastanza lucroso da permettere un seguito diretto a questo special, addirittura in formato cinematografico (lupin III vs Detective Conan: Il film) arrivato anche da noi.    

La trama parte con il misterioso omicidio/suicidio della regina Sakura e del suo figlio il principe Jihl del regno di Vespania, cosa che porta a una profonda crisi di stato. A salire sul trono dovrebbe essere la principessa Mira (una ragazza che assomiglia come una goccia d'acqua a Ran), figlia della regina Sakura, ma un movimento di opposizione popolare non vede di buon occhio la salita di una regnate cosi giovane. Nel frattempo  Lupin III è alla caccia di un misterioso tesoro proprio nello stato di Vespania.   

La coppia che non scoppia.
I principali personaggi sia di Lupin III che di Conan sono presenti. Anche se il titolo può traviare la maggior parte dei personaggi dello special proviene dall'universo di Detective Conan (compreso i nuovi personaggi creati espressamente per lo special), mentre Lupin III e la sua banda hanno un ruolo molto più marginale nelle vicende dello special. Il vero protagonista è Conan, di fatti intorno a lui ruotano le vicende principali dello special. Lupin ha per la maggior parte del tempo una storia parallela a quella principale e solo alla fine ci sarà una collaborazione, neanche tanto forzata tra i due. Il ladro è quello che ci perde di più in caratterizzazione, finendo per essere una macchietta in salsa comica e fin troppo buonista (anche se qualche piccolo lampo di lussuria di carattere omagistico rimane). Ran ha un ruolo più attivo del solito, anche se nulla di eccezionale. Il povero Jigen si troverà a fare da balia a Conan, il feeling tra i due non è molto riuscito (credo che facciano coppia perché sono giapponesi, non vedo altri motivi), risultando spesso noioso e snervante, rapporto che darà maggiori frutti nel seguito filmico. Il rapporto tra Fujiko e la principessa Mira per quanto interessante è mal sviluppato e non riesce a dare i frutti sperati. I personaggi originali risultato tutti abbastanza scialbi e poco originali. La principessa Mira a parte qualche piccolo sprazzo di originalità (per esempio il fatto che fumi, cosa che dona alla principessa un tocco di naturalezza) non brilla per caratterizzazione, ne il rapporto con Ran può dirsi interessante o soddisfacente.   

Una delle poche scene carine del film
Il livello tecnico è altalenante a buone inquadrature se ne alternano molte disegnate malissimo, sopratutto nelle scene di più ampio respiro. La maggior parte degli ambienti e dei personaggi sono concepiti con lo stile di disegno di Detective Conan, mentre solo i personaggi di Lupin sono disegnati con uno stile diverso (anche se il character design è uno dei più brutti mai visti per Lupin & co). Questa discrepanza di disegno risulta fastidiosissima quando sono presenti due personaggi che appartengo a serie diverse. Le traccie musicali sono la cosa meglio riuscita dello special, complice anche uno stile prettamente Jaz di ambedue i compositori. La trama è molto semplice, una sorta di mix tra "il Principe e il Povero" di  Mark Twain e una caccia al tesoro classica con un pizzico di giallo, non è male come storia solo che si sente la mancanza di un movente per la comparsa nello stesso luogo dei due personaggi cosi diversi. Sarebbe stato stato interessante un confronto diretto tra i due, un po' come era successo nel libro "Arsène Lupin contro Herlock Sholmes" di Maurice Leblanc (il papà di Arsène Lupin). Non c'erano le premesse per fare questo special, e ovviamente per non scontentare i fans dell'una o dell'altra serie si è preferito imbastire una inconcludente storia parallela in cui i due protagonisti si incontrano solo alla fine per una assurda e fuori luogo collaborazione (In cui Lupin non fa altro che lo sbruffone mentre il giovane detective gli suggerisce le battute per smascherare il colpevole). Neanche gli avversari si rivelano interessanti o particolarmente geniali, neanche degni del peggior episodio filler di Detective Conan. Ci sono piccole perle nella pellicola, come quando: Conan viene burlato da Lupin per il suo atteggiamento da precisino o quando Jigen è costretto a scappare con Lupin (omaggiando la scena finale del film "la pietra della saggezza") per evitare le tecniche di combattimento che lui stesso ha insegnato all'esercito del regno Vespania, ma non bastano a risollevare le sorti di un film abbastanza lento e noioso.

Aggiornamento del 22/10/2016
Dopo anni finalmente i giapponesi si sono decisi a concedere i diritti per questo special. Questo crossover è stato proiettato in anteprima al Rimini Comix e poi successivamente il 22 ottobre in prima tv su Italia 1 alle 00:10 (perché come al solito Mediaset sa sempre come valorizzare i propri prodotti). Il doppiaggio è buono, anche se non mancano evidenti censure, come il pezzo in cui Ran e la principessa Mira discutono sulla dimensione del loro seno, che in italiano viene stravolto e non si capisce il senso del gesto. Anche alcune battute di Lupin e Co sono state smussate. Mi chiedo il senso di queste censure, visto che il film è stato mandato in un orario cosi tardo da scongiurare la presenza di bambini.  

In definitiva uno special abbastanza deludente, ma che perlomeno riesce ad intrattenere lo spettatore. Sicuramente più adatto ai fan di Detective Conan che a quelli di Lupin III.       

2 commenti:

  1. Abbastanza simpatico sebbene l'unione dei due universi sia forzata da morire. Però il rapporto tra Jigen e Conan mi fa scompisciare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, non si sono sforzati più di tanto per creare la trama.

      Il dinamico duo per me danno risultati migliori nel film, qui non hanno molto mordente.

      Elimina