mercoledì 30 dicembre 2015

Lupin III - Ruba il dizionario di Napoleone! - Recensione -


Autore: Monkey Punch
Regia: Osamu Dezaki
Musiche: Yūji Ōno
Studio: TMS Entertainment
Rete Nippon Television
1ª TV Jap: 1991
1ª TV Ita:  2001
Durata: 92'


Vi fidereste di quest'uomo?
Questo è uno degli special più brutti mai prodotti. Dopo il precedente special, che si era rilevato ottimo, questo sembra realizzato in fretta e furia (come si fossero ricordati all'ultimo di fare lo special). La qualità generale è medio bassa, con evidenti cali nell'animazione. La trama è brutta. Questo è l'unico special dove il cognome di Fujiko viene pronunciato correttamente mine come vuole la pronuncia giapponese e non Main all'inglese come si è sempre fatto nei doppiaggi italici.


Gli stati membri del G7 si riuniscono per parlare della crisi economico/fiscale che gli affligge (c'è ne dimentichiamo tutti ma la crisi economica colpisce tutti a fase alterne), senza trovare alcuna soluzione al problema, quando tutto sembra perduto uno scienziato afferma di avere la panacea per i lori mali (anche se visto l'aspetto da scienziato da matto io lo butterei fuori senza farlo parlare). Egli afferma che l'unico modo per risanare i loro debiti è trovare il tesoro dei Lupin, dalla esorbitante cifra di 200 miliardi di dollari (Nel doppiaggio italiano viene detto credo erroneamente che il tesoro dei Lupin arriverebbe alla folle cifra di 200 trilioni di dollari.) I governi dei 7 paesi si daranno battaglia per recuperare il malloppo, mentre Lupin è alla ricerca del dizionario di Napoleone per trovare anch'egli il tesoro dei suoi avi. Letteralmente è Lupin vs il mondo.


Lupin I e Moglie 
I personaggi sono tutti mal gestiti, tranne Zenigata che riesce ad ottenere un minimo di dignità in più rispetto al classico ruolo di macchietta comica (con una trama cosi debole e brutta non può certo che giovarsene).

Lupin fa il deficiente per tutto il film. Neanche il fatto di avere gli eserciti di mezzo al suo inseguimento sembra preoccuparlo. La sceneggiatura è cosi debole che in molti casi compare dal nulla per realizzare il suo scopo senza che ci venga data il minimo straccio di come faccia ad essere li. Fa azioni ridicole, si comporta da deficiente. Sicuramente non è al top.

Jigen fa il suo classico lavoro di spalla, ma nulla di più. Un vero spreco.

Fujiko Mine ha il classico ruolo di spolpa miliardari. Che ci sia o no, non fa nessuna differenza per l'economia del film.

Goemon è una vera sorpresa in negativo di questo special. Sembra quasi che l'abbiano rinchiuso in stanza a vedere film yakuza in stile arancia meccanica visto come si comporta. Passa tutto il tempo dello special a parlare in gergo da film yakuza, con frasi ad effetto e mosse a tema. Onestamente si fa fatica a riconoscerlo. Se lo scopo era far ridere non ci sono riusciti.

Chieko Kido è un investigatore dell'ufficio di sicurezza nazionale. Accompagna Zenigata per la maggior parte del tempo. Come personaggio è abbastanza sottosviluppato, non si capisce quale sia il suo ruolo (è una spalla, è una traditrice, è un personaggio creato per fare romanticismo? non si capisce niente). Sostanzialmente è un personaggio inutile.

Zenigata è l'unico personaggio come detto prima che riceva una caratterizzazione migliore rispetto al precedente special. Lo vediamo finalmente più sveglio, volenteroso e onesto.

Gli avversari sono brutti e si dimenticano appena finisce il film.


Lupin II
Al livello tecnico siamo veramente a livelli bassi, con animazioni che sembrano fatte negli anni 80, fondali vuoti, mezzi e personaggi secondari tutti identici che si muovo tutti in sincro tra loro, scene riciclate ecc. Onestamente è una merda. L'unico elemento positivo è character design finalmente meno spigoloso e da tratto più tondo e morbido.

La trama è scadente, non coinvolge ed annoia. Si fa fatica a credere che dei paesi possano cadere cosi facilmente una bufala senza neanche informarsi un poco. Possibile che la famiglia abbia un patrimonio cosi grande senza che nessuno sia mai andato ad indagare sulla sua provenienza? Possibile che nessuno abbia indagato sulla sua autenticità? Gli stessi fatti poi metteranno poi in luce la verità sul tesoro. Che poi di queste potenze vediamo sono gli stati uniti sul campo, gli altri sono non pervenuti.

Ne che Lupin si comporti meglio visto che per recuperare il dizionario aspetta che la gara sia finita, quando poteva semplicemente rubarlo prima risparmiandosi un sacco di guai.

La trama è cosi incasinata e fuori che in una scena vediamo gli americani (che hanno appena catturato Lupin) affrontare in Francia la legione straniera francese (e fin qui ci sta) e l'esercito israeliano comparso dal nulla , che ha attraversato tutta l'Europa, senza che nessuno dicesse nulla (follia pura).

L'unica scena interessante e divertente è quella che vede Zenigata e Lupin travestiti con i panni dell'avversario e che a causa una serie di accadimenti sono costretti a fingersi la controparte per non farsi scoprire. Con discorso molto interessante sul loro rapporto.

Interessante vedere come in questo special ci sia un forte sentimento di rivalsa del Giappone sulle altre potenze del G7, che nello special non fanno altro che considerare il Giappone come una gallina dalle uova d'oro da sfruttare.
Chiara metafora del film

Ulteriore elemento d'interessante è vedere qualcosina della famiglia Lupin, personaggi che mai sono stati approfonditi nella serie Tv. Abbiamo quindi: Il nonno, Lupin I (sostanzialmente Lupin III con barba e capelli alla Jigen, già apparso in diverse puntate della serie classica); per la prima volta vediamo la nonna e il padre di Lupin III cosa molto interessante, visto che della famiglia a parte il nonno non sappiamo nulla. Forse un piccolo tesoro che può valere la visione dell'intero film.

Anche la scoperta di cosa sia veramente il tesoro della famiglia Lupin è molto interessante (e altro non vi dico per non rovinarvi la sorpresa). .

Considerazioni Finali

Non è lo special più bello di Lupin, ma per alcuni aspetti merita almeno una visione.

In attesa di una nuova recensione vi saluto.

Nessun commento:

Posta un commento