martedì 15 dicembre 2015

Lupin III - Bye Bye Liberty: Scoppia la crisi! - Recensione -

ルパン三世 バイバイ・リバティー・危機一発!
(Rupan Sansei - Bai Bai Ribatii - Kiki ippatsu!)
Regia: Osamu Dezaki
Char. design: Noboru Furuse
Musiche: Yūji Ōno
Studio: TMS Entertainment
1ª TV Jap 1989
Durata 97 min
1ª TV it. 10 ottobre 1999


Vorrei essere chiaro con voi miei 5 lettori di questo blog, nonostante i miei commenti sulla serie  
"Lupin III L'avventura Italiana" possano far pensare ad un mio astio feroce nei confronti di questo personaggio, io invece adoro Lupin III. Ancora oggi alla millesima replica in tv di uno special o serie sono li con il telecomando pronto per vederlo, del ladro gentiluomo ho visto praticamente tutto, posso dire tranquillamente che fin da bambino ho adorato il personaggio, ed è solo da questo che è nato il mio odio per una serie tv che tutto fa, tranne che realizzare qualcosa di rispettoso del personaggio, anzi sminuendone il carisma e tutto quello di buono aveva. Visto che abbandonare questo spazio cosi pregno di soddisfazioni mi sembrava brutto (ormai ci sono affezionato) ho deciso di continuare a recensire qualcosa di Lupin ogni settimana partendo dagli special tv. Spero che la cosa possa essere di vostro gradimento.

Quindi oggi parleremo di Bye Bye Liberty: Scoppia la crisi! primo special dedicato a Lupin III, che dal 1989 al 2013 sono stati realizzati con cadenza annuale.

Trama

Lupin scopre che ormai ogni computer delle polizie del mondo è pieno dei suoi dati (ben 16 nastri e 1348 floppy disk, probabilmente per la metà riguardanti foto di Fujiko :P ) e che nonostante i suoi tentativi di furto non potrà mai rubare l'originale, ma solo delle copie facilmente rimpiazzabili (piccola parentesi, ma ci pensate che nell'arco di vent'anni siamo passati dai floppy disk e nastri magnetici alle penne USB e ai cloud? Mi sembra solo ieri quando usavo le penne USB da 125 mb). Preso dallo sconforto si ritira a vita privata per essere solo raggirato come al solito dalla bellezza di turno e con un regalino d'addio di 300 milioni di debiti da pagare.

Nel frattempo Jigen sta organizzando colpo con un suo vecchio amico (che si chiama Rooster) per recuperare il "Super Egg", Lupin ormai sul lastrico si unisce al colpo. Mentre un marmocchio prodigio del computer sembra cercalo per proporgli di trovare per lui un misterioso virus di computer capace di riscrivere tutti i dati di un pc e, sopratutto la persona che lo ha realizzato.

Lupin III dopo aver accettato l'incarico (con la speranza di usare il virus per cancellare tutti i suoi dati e dei suoi complici negli archivi delle organizzazioni mondiali) si trova ad affrontare la "Lega dei 3 massoni" (anche se poi sono due, visto che il terzo elemento è scappato) al cui capo c'è un mistico di 123 anni dotato di enormi poteri, desideroso di recuperare il diamante necessario per recuperare i dati per realizzare il virus beta.

Nella vicenda farà la sua comparsa una misteriosa e bellissima donna che riuscirà a far breccia nei cuori maschili della banda Lupin e nel vice della banda dei massoni. Ella vuole comprare dal ladro gentiluomo il diamante per proteggere se stessa, visto che è stata lei a realizzare il virus, quando era ancora nel gruppo massonico come n°2, e che nel diamante sono presenti i dati necessari per realizzarlo.

Nel mentre Lupin riuscirà a salvare il mondo dall'Armagenddon.      



In questo special Lupin in difficoltà si trova ad affrontare quelle che sono le avvisaglie della informatizzazione di massa e dei suoi problemi. Un problema che nessuno, nemmeno Lupin può arginare e che potrebbe mettere fine alla sua carriera. Naturale quindi che si rifugi nelle sue passioni donne e cibo, anche se le prime non portano mai nulla di buono. Ovviamente il nostro ladro non può cambiare natura e riesce alla fine ad risolvere il problema. Dimostrando doti di abile Hacker.

Jigen e Goemon hanno un ruolo più defilato rispetto alle vicende principali, anche se bello vederli per una volta in competizione tra loro per ricevere attenzioni da una donna. Goemon poverino alla fine si innamora sempre innocentemente della persona sbagliata, che poi lo deluderà profondamente (fa sorridere vederlo imbarazzato per un bacio).

Fujiko per una volta fa quasi storia a se (riuscendo a fare quello che le riesce meglio: spolpare miliardari dai loro averi) e solo verso la fine avrà un piccolo ruolo cruciale. Dimenticabile.

Michael è sicuramente il personaggio peggiore dello special. Classico bambino dalla storia triste e lagnoso fino alla morte a cui Lupin è costretto a fare da balia per tutto il tempo.  

Zenigata è sempre la solita macchietta comica.


L'alitosi a volte può portare strani poteri.
Come film di Lupin siamo a livelli proprio minimi, giusto il minimo sindacale. Alcune idee interessanti ci sono, tipo quella delle banche dati in cui sono presenti i dati di Lupin o il virus beta, ma sono abbozzate sul momento e poi subito dimenticate. La stessa storia per quanto interessante presenta numerosi periodi di spiaggiamento in cui nulla accadde e il tempo sembra dilatarsi all'infinito. Pure i modi in cui i nostri maschili incontrano la donna bella e misteriosa è praticamente uguale. Pure i cattivi, per quanto interessanti, non hanno un grosso sviluppo, fanno la loro parte e basta. Tutto sembra quasi accadere per caso, perché si.

La stessa trama centrale del virus beta non si capisce bene dove voglia andare a parare, visto che prima n°2 abbandona l'organizzazione per non far cadere le sue ricerche nelle loro mani, per poi tornare nella stessa e fare le stesse cose che precedentemente aveva cercato di evitare.

Come realizzazione tecnica non siamo molto meglio, con personaggi fin troppo filiformi che sembrano quasi delle sagome di cartone in movimento. Animazioni di livello medio basso e character design bruttino fanno il resto.

Le musiche sono carine, ma nulla che rimanga impresso nella testa.

Troppe idee buone mal utilizzate affossano un film che se gestito diversamente sarebbe molto più interessante e divertente da vedere.


In definitiva è un film guardabile, ma non rappresenta certo il meglio della produzione basata sul ladro gentiluomo. Consigliabile solo agli appassionati duri e puri di Lupin.  












In attesa di una nuova recensione vi saluto.

Nessun commento:

Posta un commento